22 Settembre 2020

CEDOLARE SECCA

21-04-2011 23:33 - Novità fiscali - approfondimenti
TASSAZIONE DEI REDDITI DA LOCAZIONE IMMOBILI ABITATIVI

Studio Associato Panicucci Belcari
Corso Matteotti 120 Pontedera (PI)



Circolare n° 4/2011: CEDOLARE SECCA - NUOVA TASSAZIONE SUGLI AFFITTI

Dal 07.04.2011 è entrata in vigore la "cedolare secca sugli affitti" ovvero la possibilità per chi affitta un immobile ad uso abitativo di pagare le tasse con un´aliquota fissa al 21% (il 19% per i contratti di affitto con canone concordato).

La scelta se aderire alla nuova tassazione è facoltativa, il singolo contribuente deve valutare in base all´ammontare del proprio reddito complessivo, la possibilità o meno di fruire di detrazioni d´imposta, l´incidenza della rivalutazione del canone annuo in base all´incremento dell´indice Istat (con l´adesione alla cedolare secca viene cancellato l´adeguamento del canone di locazione all´incremento dell´indice Istat).

La convenienza della cedolare secca aumenta all´aumentare dei reddito complessivo del locatore, inoltre sul reddito da locazione con l´opzione per la cedolare secca non sono più dovute le addizionali regionali e comunali dell´Irpef, l´imposta di registro e di bollo.

Il proprietario locatore di un immobile ad uso abitativo può scegliere di aderire all´opzione per la cedolare secca:
in dichiarazione dei redditi Unico 2012 per i contratti già registrati alla data del 07.04.2011
presentando un apposito modello all´Agenzia delle Entrate prima della scadenza in caso di proroga
nel momento della registrazione per i contratti nuovi
La scelta per la cedolare secca è valida per l´intero periodo di durata del contratto o della proroga.
Documenti allegati
Dimensione: 20,13 KB
POSSIBILE L´OPZIONE PER LA TASSAZIONE DEI REDDITI DA LOCAZIONE CON LA CEDOLARE SECCA

Realizzazione siti web www.sitoper.it