28 Novembre 2020

Novità

04-03-2013 10:50 - Novità fiscali - approfondimenti
Agevolazioni assunzione dipendenti e avvio attività


Sono previsti dalla Regione Toscana incentivi per l´assunzione di soggetti in condizione di svantaggio sul mercat del lavoro, i destinatari di tali interventi sono:

donne disoccupate iscritte ai Centri per l´impiego delle province della Toscana da almeno sei mesi e che abbiano compiuto i 40 anni
persono disoccupate che abbiano compiuto i 50 anni iscritte ai Centri per l´impiego delle province della Toscana da almeno sei mesi
persone con disabilità
soggetti svantaggiati

l´agevolazione riguarda assunzioni a tempo indeterminato e a tempo determinato sia part-time che full time, a titolo di esempio gli importi degli incentivi variano da un minimo di euro 4000 (part-time) ad un massimo di 10.000 (full-time sogg.sv.)

La scadenza per tale bando è il 31.12.2013


2

Sono previsti incentivi per favorire l´accesso dei giovani ai mestieri tradizionali, promuovendo il tramandarsi della tradizione italiana e al contempo la creazione di nuove imprese attraverso il trasferimento d´azienda da imprenditori con età superiore ai 55 anni a giovani imprenditori di età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti.

Tipologia di contributi
5 mila euro per trasferimenti di azienda compresi tra 10 mila e 29999,99 euro;
10 mila euro per trasferimenti di azienda pari o superiori a 30 mila euro.

La domanda può essere presentata dalle ore 10:00 del 20/02/2013 e non oltre il 31/12/2013, salvo esaurimento delle risorse disponibili.

Posta eletrtonica certificata anche per le ditte individuali dal 30.06.2013

.5 del DL 179/2012 (Decreto Sviluppo 2012 bis) sancisce che:

le imprese individuali di nuova costituzione che si iscrivono al registro delle imprese o all´albo delle imprese artigiane devono comunicare all´atto di iscrizione il loro indirizzo PEC;
le imprese individuali attive e non soggette a procedura concorsuale, sono tenute a depositare, presso il registro delle imprese competente, il proprio indirizzo PEC entro il 30 giugno 2013.

Con l´introduzione di questo adempimento, si perfeziona il progetto di dotare tutte le imprese e i professionisti di una PEC a rilevanza giuridica. La PEC, infatti, è equiparata ad una raccomandata con avviso di ritorno, in quanto certifica, pur senza firma fisica del mittente, l´identità delle parti (mittente e destinatario), la data di trasmissione, di ricezione ed il contenuto di quanto trasmesso.


Responsabilità solidale negli appalti




L´art. 13-ter del d.legsl 83/2012 stabilisce che l´appaltatore risponde in solido con il subappaltatore nei contronti dell´Erario per debiti Iva, ritenute Irpef, relativi in relazione alle prestazioni effettuate nel rapporto di subappalto.
Il committente è punibile con unua sanzione da 5.000 a 20.000 euro se ha effettuato pagamenti per contratti di appalto e subappalto senza effettuare i necessari controlli della regolarità dei versamenti per Iva e ritenute dell´appaltatore e subappaltatore.


Di seguito un fac simile dell´autocertificazione da far sottoscrivere all´appaltatore/subappaltatore
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it