22 Settembre 2020

circolare 5 / 2014

19-07-2014 11:45 - Novità fiscali - approfondimenti
La Camera di Commercio di Pisa mette a disposizione dei contributi a Fondo Perduto nella misura del 30% dell´investimento.

Possono beneficiare le imprese iscritte nel Registro Imprese da non più di 36 mesi che abbiamo beneficiato dei servizi di informazione, orientamento, formazione assistenza direttamente presso la CCIAA di Pisa.

Le iniziative agevolabili sono relative a programmi di investimento che presentino le seguenti caratteristiche:
- Programmi coerenti con l´attività svolta dall´impresa;
- Programmi avviati successivamente al 01/07/2013.
- Programmi pari almeno a 5.000 euro.
- Programmi che prevedano l´acquisto o l´acquisizione di beni di nuova fabbricazione.



Aliquote IRAP: riduzione del 10% dal 2014



Diminuiscono del 10% circa le aliquote IRAP applicabili dal periodo d´imposta 2014, con effetto sulla dichiarazione IRAP 2015. Vediamo, in forma schematica, cosa cambia per i vari soggetti passivi del tributo.



Pos obbligatorio


Dal 30 giugno per le imprese e i professionisti scatta l´obbligo di accettare anche i pagamenti effettuati attraverso i bancomat (carte di debito)

Le associazioni di categoria degli artigiani e commercianti denunciano invece difficoltà legate alla scarsa educazione informatica e all´anti-economicità dello strumento, oltre al fatto che si tratterebbe di un "regalo alle banche",perché sarebbero le uniche a trarre realmente un guadagno dalla diffusione della carta di debito visti i costi di installazione e gestione che il POS richiede.
La mancanza di una sanzione specifica sembra rendere non obbligatoria l´installazione del POS. Tutti sembrano condividere il fatto che la diffusione della moneta elettronica riduca il rischio di evasione e l´utilizzo del "nero". La denuncia circa i costi dell´operazione POS è altrettanto fondata e offusca i vantaggi derivanti dalla sicurezza della moneta elettronica rispetto al denaro contante.
Occorre aspettare il futuro regolamento ministeriale che potrebbe prevedere un´entrata in vigore graduale, escludere alcune categorie (ponendo limiti di fatturato o per tipologia di clientela) e consentire altre modalità di pagamento, sempre tracciabili, come la carta di credito.
In assenza di ulteriori novità, il 30 giugno la norma entrerà in vigore così com´è, prevedendo un obbligo senza sanzioni.
Documenti allegati
Dimensione: 135,83 KB
incentivi fiscali, riduzione irap e pos obbligatorio

Realizzazione siti web www.sitoper.it